Oggetto Carta acquisti
Maggiori dettagli

Cosa è:

La Carta acquisti è una carta di pagamento elettronica concessa a cittadini che si trovano in condizioni di disagio economico. Sulla carta verrà  accreditata bimestralmente la somma di 80€ che può essere utilizzata per la spesa alimentare negli esercizi convenzionati e per il pagamento delle bollette di gas e luce presso gli uffici postali. La carta non è comunque abilitata al prelievo di contanti.

Si rivolge:

Ai cittadini dai 65 anni in su che hanno i seguenti requisiti:

  • non godere di trattamenti o, nell'anno di competenza del beneficio, godere di trattamenti di importo inferiore a 6.788,61 euro per l'anno 2016 se di età compresa tra 65 anni e 70 anni o a 9.051,48 euro per l'anno 2016 dai 70 anni in su. Nel caso in cui una quota dei trattamenti sia collegata alla situazione reddituale del pensionato, il cumulo dei redditi e dei trattamenti deve essere inferiore a tali soglie;

  • avere un ISEE in corso di validità inferiore a 6.788,61 euro per l'anno 2016;

  • non essere, da soli o insieme al coniuge, intestatari di più di una utenza elettrica domestica, di più di una utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas;

  • non essere, da soli o insieme al coniuge, proprietari di più di due autoveicoli, di più di un immobile ad uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non siano ad uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;

  • non essere, da soli o insieme al coniuge, titolari di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro come rilevato nella dichiarazione ISEE;

  • non essere fruitori di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni perché ricoverati in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

    Ai genitori di bambini di età inferiore a tre anni che hanno i seguenti requisiti:

  • devono avere un ISEE in corso di validità inferiore a 6.788,61 euro per l’anno 2016;

  • non devono essere, insieme agli esercenti la potestà o ai soggetti affidatari intestatari di più di un’utenza elettrica domestica, di più di un’utenza elettrica non domestica, di più di due utenze del gas, di più di due autoveicoli;

  • non devono essere proprietari, insieme agli esercenti la potestà o ai soggetti affidatari, di più di un immobile ad uso abitativo con una quota superiore o uguale al 25%, di immobili che non sono ad uso abitativo o di categoria catastale C7 con una quota superiore o uguale al 10%;

  • non devono essere titolari, insieme agli esercenti la potestà o ai soggetti affidatari, di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro come rilevato nella dichiarazione ISEE.

    Come richiederla:

    La domanda deve essere presentata presso un ufficio postale utilizzando i moduli scaricabili dal sito di Poste Italiane.

    Al modulo compilato deve essere allegato:

  • l'originale e una fotocopia del documento di identità.

  • l'attestazione ISEE valida, anche in fotocopia, oppure l'attestazione provvisoria rilasciata dal CAF (Centro di Assistenza Fiscale);

  • l'originale e una fotocopia del documento di identità dell'eventuale persona delegata dal titolare della Carta.




Attenzione!
Per l'utilizzo (visualizzazione, stampa, ricerca, etc.) dei documenti pubblicati, è necessario avere installati sul proprio computer gli appositi programmi di visualizzazione. Per poterli scaricare liberamente è sufficiente andare alla pagina Programmi utili del portale comunale e seguire le istruzioni riportate.


Visualizza in modalità Desktop